Fluxes. Puntata 2.

+ Oggi ci sono due piccoli motivi per gioire. Due tra le mie band preferite hanno deciso di ritornare a suonare insieme dopo un sacco di tempo. Rage Against The Machine e My Chemical Romance. Il tutto avverrà nel 2020 e a quando capisco al momento solo per delle esibizioni live, sperò vivamente possa essere l’incipit di nuovi album. 
Beh, ovvio, sempre in attesa di qualcosa da parte dei Limp Bizkit.

+ Aggiornamento rete: La SIM Tim sembra tenere bene. Il ping è sempre sotto i 25ms e la rete ha una forchetta di 30Mbps a 90Mbps dipende dal momento della giornata e da quanto la cella qui vicino a casa è intasata. Ho completamente ripensato l’impostazione della rete di casa grazie ai consigli di gioxx e del modem FRITZ!Box 6890 LTE. Da qui a cascata sto innestando pian piano altri prodotti AVM per poter essere coperto tranquillamente. Il test durerà più o meno un mese e se tutto va come spero staccherò definitivamente Fastweb e utilizzerò soltanto Lundax.

+ Sono impaziente di provare Death Stranding. La stampa specializzata ne parla un gran bene e sono in trepidante attesa dell’uscita. Il problema è avere il tempo di giocarlo, dato che la settimana successiva all’uscita sarò in trasferta una settimana intera. In generale il periodo non è dei migliori per potermi dedicare ai videogiochi. Organizzare il matrimonio è divertentissimo, ma è come un secondo lavoro in termini orari, ma si sa i dettagli sono fondamentali e noi non vogliamo perdercene nemmeno uno. I videogiochi sono lì al caldo ad aspettarmi, prima o poi, pronti per essere gustati.