Fluxes. Puntata 8.

+ Con ieri abbiamo chiuso i boccaporti. Per un bel po’ penso non faremo o participeremo a cene conviviali. Mi spiace, ma qui c’è da entrare in un vestito e se andiamo avanti così dobbiamo andare dal dottor Nowzaradan di “Vite al limite”.

+ Ieri sera abbiamo visto un’altra stella cadente, così dal nulla, ok il cielo terso, ma due nel giro di 5 giorni, in dicembre. Boh. Poi dici il cambiamento climatico…p.s. ieri abbiamo addirittura sentito il ticchettio di un picchio in centro paese.

+ Non me ne vogliate, so di averne condivisa una pochi giorni fa, ma proprio a me le playlist con le meglio canzoni dell’anno o peggio del decennio mi vanno troppo strette. Utilizzo le app di streaming forse in maniera compulsiva, sono sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo e poche volte riascolto vecchi album per intero. Non so, mi sembra di rileggere continuamente lo stesso libro, quando in giro ce ne sono milioni da scoprire. La sensazione è quella, forse è per questo che mi manca Rdio così tanto.

+ Ah, sì. Buon 2020.