Fluxes. Puntata 11.

📝 Studiando un po’ la documentazione disponibile in rete ho scoperto come velocizzare a sufficienza il blog almeno da ottenere risultati decenti. Ho eliminato il font Inter e ripreso il set di font disponibili di default su Squarespace. La situazione è migliorata sensibilmente anche se non si avvicina alla sufficienza. Poco importa. Non so se sono soddisfatto del risultato, ma forse poco importa a fronte del contenuto.

đź–‹ Pensando al fenomeno del Coronavirus non posso fare a meno di chiedermi quale sia il ruolo del giornalismo e se gli attori, ovvero i giornalisti, lo stia interpretando nel migliore dei modi. Mi spiego. Sia che la portata di quanto ci viene raccontato fosse maggiore che minore, mi auguro che quanto ci arriva in termini informativi sia la veritĂ . E oggi sa dio quanto sia difficile ottenerla.

📸 Alimentare le proprie passioni la reputo la mia personale formula per capire di essere vivi. E se anche a malincuore quella della batteria ho dovuto accantonarla, quella della fotografia non è mai sopita. Ho aperto anche un sito apposito dove caricare i migliori scatti, ma è da ormai un anno che non faccio degli scatti decenti. Però per prepararmi ai futuri viaggi sto pensando a un cambio radicale di tutta l’attrezzatura e a seguire seriamente un corso di fotografia base. Base perché? Perché penso che al di là di conoscere le potenzialità di una macchina fotografica e delle tecniche di narrazione possibili, la magia debba restare nell’occhio e nel dito di chi scatta. Magari vi racconto meglio nella prossima puntata.