😷

Convivere con la mascherina non è semplicissimo. Forse basterà farci l’abitudine, o forse scegliere un modello più comodo. Magari i designer tra qualche mese penseranno anche a questo e la renderanno un oggetto di moda e alla moda.

Al momento sto usando una FFP2, ha un ferretto che poggia sul naso. Ieri sono andato in farmacia e ho fatto un po’ di telefonate e dovuto mandare in un po’ di email nell’attesa (c’erano 9 persone in coda alle 18). Ecco le prime difficoltà che ho notato:

  • Impossibile parlare al telefono senza avere quella sensazione di soffocamento costante, o senza sembrare di avere qualche malformazione alla bocca
  • Se avete un iPhone — dall’X in avanti — (se avete Android, non lo so) è fondamentale disattivare Face ID. Il device è impossibile da sbloccare se non con il codice. Tanto vale passare direttamente alla tastiera. Chissà se Apple si ingegnerà altrimenti per, che so, leggere soltanto l’iride ?
  • Il ferretto sopracitato, dopo un’ora e mezza inizia a creare dei solchi che nemmeno il traforo del monte Bianco e ancora una volta ho provato ad immedesimarmi in chi per forza di cose deve tenerla su tutto il giorno una benedetta mascherina

A proposito di mascherine. Ieri citavo l’impressionante scarso coordinamento nelle comunicazioni regionali lombarde. E ovviamente cosa sarebbe potuto accadere quando vige la confusione? Questo.

Immaginate quando si inizierà a fare proposte su una possibile data di riapertura e quando essa arriverà. Secondo voi cosa potrà mai succedere?