Prova a starmi lontano

E poi ci sono quelli per cui il distanziamento sociale non è mai esistito e mai esisterà perché anche se hanno due lettini e un ombrellone a loro disposizione cercheranno sempre di starti addosso e occupare senza ritegno il tuo spazio vitale, quei pochi centimetri di pace conquistati a suon di fatiche durante l’anno..

Quelli che vengono in spiaggia per attaccare bottone e se non lo fanno con te direttamente lo fanno con i tuoi vicini e non riescono proprio a smettere di parlare. Il loro tono di voce è notoriamente quello di un baritono in pensione che ha fumato troppo e non c’è niente tu possa fare. Anche perché se provi a dire qualcosa, iniziano a parlare con te.

E come se non bastasse mentre tu vorresti soltanto dormire e riposare almeno un pochino, qualcuno accende la sua cassa Bluetooth, impianto di ultima tecnologia in grado di sfidare l’impianto concerti di San Siro e attacca la sua playlist di Spotify fatta di J. AX, Vasco, Jovanotti, Tiziano Ferro, Mahmood e dance pop anni ’90 e tu non puoi fare altro che sorbirtela.

E allora grazie Apple per la funzione cancellazione rumore delle AirPods Pro. Che cancellano tutto sì, ma non l’evoluzione del “Cocco Bello” che qui ha deciso di munirsi di campanello come se fosse un Babbo Natale estivo.

Le vacanze sono belle sì, ma solo se riesci a starmi lontano.