WordPress, eccomi.

Ho cantato vittoria troppo presto. Convinto com’ero di aver trovato finalmente pace su Medium e sulla sua indiscutibile facilità di pubblicazione.

Eppure.

Eppure i problemi sono iniziati quando alcuni di voi mi hanno segnalato l’impossibilità di leggere alcuni articoli perché fermati dal messaggio di paywall di Medium stesso. Nonostante avessi settato il tutto come assolutamente gratuito.

Mi sono ritrovato quindi a fare un triplo salto carpiato, decidere se tornare a Squarespace, oppure dare un’ultima opportunità a WordPress.

Ho provato su sollecitazione di Nicola quest’ultima piattaforma da cui mi sono tenuto lontano per 14 anni! In un paio di sere ho importato tutti i post “salvati” dalla precedente migrazione, sistemato il layout e CSS, ma soprattutto controllato uno a uno i 270 e passa post sistemando URLs, gallerie immagini, categorie e tags.

Una faticaccia. Ma ora ci siamo. Non cambierò mai più piattaforma in vita mia.

Quindi once and for all:

  • https://gwtf.it è attivo e mappa correttamente tutte le pagine
  • Il feed RSS è necessariamente cambiato
  • Siete liberi di insultarmi nei commenti 🙂