La playlist del mio matrimonio

Finalmente trovo quei 5 minuti di tempo per scrivere questo post “in canna” da almeno 3 mesi. Nelle fase preparatorie al nostro matrimonio abbiamo quasi immediatamente escluso l’utilizzo di una band o di qualsiasi altra musica suonata dal vivo.

Perché?

I generi richiesti sarebbero stati troppi e nessuno penso ci avrebbe mai soddisfatto appieno. Abbiamo optato quindi per un DJ. O meglio, qualcuno che mettesse la musica scelta da noi.

Credo sia stata la cosa che nel corso dei mesi ci ha portato via più tempo in assoluto, una accurata selezione di brani per noi importanti o che semplicemente si sarebbero dovuti incastonare alla perfezione con il momento della giornata.

Ed ecco qui il risultato, consiglio vivamente di attivare l’ascolto Shuffle visto che si parte dall’opening cerimonia per arrivare al momento discoteca.

Ci teniamo molto, per cui ogni commento è ben accetto.

A new life

Finalmente.

È la prima parola che mi balza in testa a ripensare a queste ultime settimane.

Un po’ per scaramanzia, visto che abbiamo dovuto già rimandarlo, un po’ perché c’erano veramente tantissime cose da preparare, ho trascurato il blog. Ho scordato di celebrarne gli 11 anni di attività, di scrivere di Xbox Series X|S e di Playstation 5, del mio fantastico addio al celibato, di queste due settimane settembrine in Sardegna per la nostra quasi luna di miele, ma tant’è mi serviva tutto il tempo del mondo per dedicarmi a ciò che conta davvero.

E sì, insomma, l’ 11 settembre ci siamo sposati. Come volevamo, una grande festa, con gli amici più cari. Contro il COVID-19, contro il meteo avverso, contro le piccole difficoltà di organizzazione.

Qui sotto c’è un piccolo foto racconto della giornata.

Ps. Una faccenda estremamente importante durante un matrimonio, così come durante qualsiasi evento di intrattenimento, è la musica. La musica va scelta, selezionata accuratamente, potrebbe essere quel piccolo elemento chiave in grado di svoltare la serata. Noi ci abbiamo impiegato un bel po’ di mesi per costruire la nostra personale playlist. In realtà sono tante playlist divise per i vari momenti della celebrazione, ma per comodità le unite tutte in una sola e la trovate qui: contz.co/weddingsoundtrack

Ci tengo particolarmente, quindi fatemi sapere che ne pensate.

https://frankcatucci.smartslides.com/noemi-andrea?pt=ed

seiseiventiventi

Ieri mi sarei dovuto sposare. Fa già ridere scriverlo, figurarsi viverlo quanto possa essere tragicomico.

Non che, paragonato al resto dei danni nel mondo, il mio piccolo problema post covid-19 sia poi di gran conto, ma tant’è ieri ci siamo guardati con Noemi e ci siamo rimasti un po’ così, amareggiati e non come avremmo voluto.

E allora ci siamo fatti forza e ci siamo scolati qualche bicchiere di vino e siamo finiti per guardare Humanity di Ricky Gervais. Sempre pungente e con spunti di riflessione molto precisi. Di lui invidio la capacità di fregarsene altamente di tutto e tutti, conscio del fatto che tutto viene preso sul personale, perché la vita è prenderla sul personale, ma proprio per questo fa della comicità il carburante per affrontare qualsiasi situazione.

Non so come facciate voi a sopravvivere ai social media, ma in questo periodo mi trovo perfettamente d’accordo con il suo pensiero: le opinioni personali ormai equivalgono ai fatti.

E questa cosa, diventata ormai incontrovertibile sui social, ci sta portando a una deriva di ignoranza colossale, dove il solo fatto di potersi esprimere equivale ad avere in pugno la verità comprovata dalla scienza.

Ve lo consiglio.

Da oggi inizia un nuovo countdown, nella speranza di poter festeggiare con i nostri amici più cari.

Si riparte, -95.